La RT 75 Milano V Giornate si allarga con un nuovo ingresso

Con l’ingresso di Eugenio Francesco Chiaravalloti in seguito a un arduo e periglioso rito di investitura cavalleresca, la nostra Tavola arriva a quota 19 soci ordinari e 2 onorari a vita.

Tutti uomini prodi e valorosi, che vengono accolti solo se san resistere alla prova più letale: la vista e le profferte dell’irsuta dama dal folto finto biondo crine, Mattia Riganti. Brandire una bottiglia e prosciugarla è a quel punto l’unica arma a disposizione, se si ha cara la vita.

Eugenio Francesco Chiaravalloti, classe 1992, lavora come contrattualista per un noto studio legale di Milano. Ma anche un cuore, come dimostrano i suoi studi in Conservatorio e la sua presidenza (ormai al secondo mandato, in qualità di fondatore) del Rotaract Club Milano Porta Venezia.

Un club che sin dai suoi esordi ha dato manforte alle avventure della nostra Tavola senza colpo ferire.

Benvenuto tra noi, il sentiero percorso insieme sarà ancor meno in salita.

La RT 75 Milano V Giornate di nuovo in prima fila per la Raccolta del Farmaco

Eccoci alla XX° Giornata di Raccolta del Farmaco, iniziativa organizzata dal Banco Farmaceutico e promossa a livello nazionale dalla Round Table Italia.

Nel corso dell’intera giornata di sabato 8 febbraio i Tablers hanno presidiato le farmacie di Milano che aderiscono all’iniziativa, invitando i cittadini a donare uno o più farmaci per gli enti caritativi del territorio.

Per parlare del service la Tavola ha avuto come gradito ospite e relatore Giuliano Salvioni, presidente del Banco Farmaceutico Milano Onlus, lo scorso 29 gennaio.

Durante la GRF (che in occasione dei 20 anni di Banco Farmaceutico, è durata una settimana, dal 4 al 10 febbraio) sono state raccolte oltre 541.000 confezioni di farmaci da banco, contro le 421.904 dello scorso anno (il 29% in più).

I medicinali donati aiuteranno più di 473.000persone povere di cui si prendono cura 1.859 enti assistenziali convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico onlus (1.844 nel 2019). Gli enti hanno espresso un fabbisogno pari a 1.096.479 farmaci (1.040.329 nel 2019) che, grazie ai farmaci raccolti, sarà coperto oltre il 49% (contro il 40,5% del 2019).

All’iniziativa hanno aderito 4.944 farmacie, 457 in più rispetto al 2019 (+10,21%). Sono stati coinvolti più di 22.000 volontari e oltre 17.000 farmacisti. I titolari delle farmacie hanno donato oltre 720.000 euro.

La RT 75 di Milano in campo per la Colletta Alimentare

Oltre 8.100 tonnellate, l’equivalente di 16.200.000 pasti, che saranno distribuiti a circa 7.500 strutture caritative che assistono oltre 1,5 milioni di persone.

Sono questi i numeri con cui si è conclusa la 23esima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, che sabato 30 novembre ha visto i volontari della Round Table 75 Milano V Giornate presidiare anche i supermercati di Milano per raccogliere la spesa alimentare destinata ai più bisognosi.

La partnership con il Banco Alimentare, partita proprio da Milano, è stata adottata dalla Round Table Italia a livello nazionale.

Round Table-Avis, un successo la seconda edizione del service

Nuovo successo per la seconda edizione del service “Buon Sangue Non Mente“, lanciato lo scorso anno dalla RT 75 Milano V Giornate in collaborazione con Avis Milano e con i club Rotaract della città ed esteso dal 2019 su scala nazionale.

Lo scorso 26 ottobre, nell’ambito della settimana che Avis e Round Table Italia hanno dedicato insieme al tema del dono del sangue, la nostra Tavola ha portato i suoi membri e gli amici a donare il proprio sangue o a effettuare test propedeutici alla donazione.

In occasione della serata di fondazione della Round Table 51 di Lucca, un grande traguardo è stato, infatti, raggiunto dalle Tavole di tutta Italia, con la firma della partnership tra Avis Nazionale (nella persona del presidente Gianpietro Briola) e Round Table Italia, presieduta da Mattia Parisi. Il service ha visto le Tavole di tutta Italia impegnate accanto all’Avis nella settimana tra il 20 e il 27 ottobre nella promozione del dono del sangue. 

A Milano un sentito grazie va agli amici dei Rotaract club Porta Vercellina, Porta Venezia, San Babila, Milano Duomo e Milano Settimo che ci hanno supportato e continuano a supportarci in questa importante iniziativa.

La Rt 75 Milano V Giornate porta la collaborazione con Avis a livello nazionale e premia i club Rotaract di Milano che hanno preso parte al service per il dono del sangue

Un grande traguardo raggiunto dalla Round Table 75 Milano “Cinque Giornate”: la partnership tra AVIS Nazionale – Associazione Volontari Italiani Sangue e ROUND TABLE Italia parte da Milano.

Le due associazioni, attraverso un memorandum d’intesa firmato in occasione del Passaggio di Consegne della nostra Tavola da Mattia Parisi, presidente della Round Table Italia, e Gianpietro Briola, presidente nazionale dell’Avis, hanno espresso il desiderio di collaborare in modo attivo per la promozione del dono del sangue a partire dalle città in cui entrambe le realtà hanno sedi.

La collaborazione avrà il momento clou nella settimana dal 21 al 27 ottobre, lasciando alle rispettive sedi territoriali la possibilità di organizzare momenti di incontro, promozione e raccolta del sangue.

Il service “Buon sangue non mente” è stato ideato e promosso inizialmente a Milano dalla Round Table 75 Milano V Giornate, in collaborazione con l’Avis comunale di Milano, e con i club milanesi Agorà, Ladies Circle, Club41, Rotaract Milano Duomo, Rotaract Milano Porta Vercellina, Rotaract Milano San Babila, Rotaract Milano Settimo, Rotaract Milano Sforza e Rotaract Milano Europa.

I club, ognuno facente squadra a sé, hanno avuto come obiettivo quello di sensibilizzare il più ampio numero di persone ai temi della donazione di sangue ed emocomponenti.

In occasione del Passaggio di Consegne, il presidente nazionale dell’Avis ha premiato i club che hanno partecipato attivamente al service: Round Table 75 Milano V Giornate, Rotaract Club Milano Porta Vercellina (in squadra con Rotaract Club Milano e Rotaract Club Milano Porta Venezia), Rotaract Milano San Babila PhfRotaract Milano Settimo.

La Round Table 75 Milano V Giornate ha un nuovo presidente e il past in Consiglio Nazionale!

Il Passaggio di Consegne presidenziale della RT 75 Milano V Giornate tra Federico Bonacina e Savino Russo é stato un concentrato di emozioni e colpi di scena. Federico, dismessi i panni del Presidente di Tavola, ha vestito quelli di Consigliere Nazionale della Round Table Italia, lasciando a Savino la guida dei Tablers di Milano.

A coronamento di un anno di grande impegno da parte di tutta la squadra, la Tavola 75 di Milano é riuscita ufficialmente a portare il suo service dedicato alla promozione del dono del sangue, organizzato con l’ AVIS Comunale di Milano e i club Rotaract della città, su scala nazionale: a suggellarlo la firma e la stretta di mano tra Gianpietro Briola, presidente AVIS Nazionale – Associazione Volontari Italiani Sangue, e Mattia Parisi, presidente di ROUND TABLE Italia.

In occasione della serata, sono stati premiati i club Rotaract che hanno partecipato attivamente al service, supportandolo sin dall’inizio: Rotaract Club Milano Porta Vercellina(in squadra con Rotaract Club Milano e Rotaract Club Milano Porta Venezia), Rotaract Milano San Babila Phf Rotaract Milano Settimo.

L’evento è stato anche un modo per passare in rassegna le iniziative che hanno reso speciale l’anno di vita della Tavola appena concluso: da quella con Amazon, FoorbanBanco Alimentare contro lo spreco di cibo, alla Giornata di Raccolta del Farmaco, a Pure Drivers, che ha messo a disposizione un giro in Ferrari, Lamborghini e McLaren per raccogliere fondi direttamente devoluti all’Associazione Italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma. Last but not least la Milano City Marathon, 42 chilometri corsi insieme agli amici del club Rotaract Milano Duomo, con il ricavato destinato alla Fondazione De Marchi.

E come dimenticare la prima edizione di “Milano è…passione“, il nuovo format di evento lanciato dalla Tavola e dedicato alla scoperta delle radici, dell’identità e della storia di Milano, partendo questa volta dal museo dell’Alfa Romeo di Arese, o i relatori d’eccezione delle nostre conviviali, come il Professor Giancarlo Pallavicini, primo consigliere italiano di Michail Gorbacev per le riforme della Perestrojka, e Christian Lalla, giornalista e formatore professionista, che ci ha svelato i trucchi con cui poter comunicare in maniera più efficace con familiari, amici e colleghi di lavoro attraverso il linguaggio del corpo.

L’anno appena trascorso è stato anche un importante momento di crescita della Tavola in termini di ingresso di nuovi soci: a noi si sono uniti Marco Marocchi, Saverio Surace e Riccardo Arduini.

Insomma, non ci rimane che esprimere un sentito grazie al Past President Federico per tutto quello che ha fatto, un grande in bocca al lupo a lui per il suo nuovo incarico e a Savino come nuovo Presidente della Tavola 75 di Milano!

“Milano è…passione”: la prima tappa del tour targato RT75 Milano V Giornate alla scoperta della città

La Round Table 75 Milano V Giornate ha invitato amici e Tablers a salire a bordo di una mitica Alfa Romeo e partire per un viaggio alla scoperta delle radici, dell’identità e della storia di Milano. 

È cosi che è nato l’evento “Milano é…passione!” dedicato nella sua prima edizione a un’auto che ha segnato un’epoca e l’anima della città. L’iniziativa si è svolta sabato 16 marzo.

Ringraziamo le Tavole di Lugano, Rovereto, Siena e le Ladies Circle di Milano per aver condiviso l’ebbrezza di questa prima tappa del viaggio con noi!

La Round Table 75 di Milano corre per la Fondazione De Marchi

La Round Table 75 Milano V Giornate ha corso con gli amici del Rotaract Milano Duomo i 42 chilometri della Milano City Marathon, scegliendo di devolvere il ricavato della partecipazione all’evento alla Fondazione De Marchi.

La gara – con partenza e arrivo ai Giardini Pubblici “Indro Montanelli” di via Palestro – si è svolta domenica 7 aprile, con un percorso che si è snodato tra gli scorci più belli e i monumenti storici più importanti della città: dal Duomo al Teatro alla Scala, dall’Arco della Pace al Castello Sforzesco, dai Navigli allo stadio di San Siro, fino ad attraversare la “nuova Milano” dei quartieri di piazza Gae Aulenti e City Life.

La Clinica De Marchi, fondata oltre un secolo fa, è la struttura pediatrica del Policlinico di Milano. Si articola in nove reparti specifici: dall’onco ematologia pediatrica alla nefrologia, dalla fibrosi cistica all’endocrinologia, e dall’infettivologia all’epatologia. A questi si aggiungono nefrologia e rianimazione pediatrica. 

L’obiettivo del reparto di Pediatria della Clinica dei Marchi è quello di fornire ai bambini affetti da gravi malattie dell’infanzia e alle loro famiglie un tipo di assistenza, che vada oltre la semplice cura medica, cioè un supporto assistenziale e psicologico “umano e a misura di bambino”, con l’obiettivo finale della guarigione e di una buona qualità della vita.

.

“L’italiano che aprì l’Urss al mondo”. A tavola con Giancarlo Pallavicini

Negli anni Ottanta Giancarlo Pallavicini è stato il primo fra gli occidentali a sussurrare all’orecchio di Michail Gorbacev, potente leader dell’Unione Sovietica, quelle che poi sarebbero passate alla storia come Perestrojka, le riforme politico-economiche che hanno per sempre cambiato il volto del Grande Orso.

Oltre trent’anni dopo, la Round Table 75 V Giornate di Milano ha avuto l’onore di averlo come ospite relatore nella conviviale del 27 di febbraio, organizzata in collaborazione con la Round Table Italia Prima Zona e con la Round Table 4 di Piacenza. E in compagnia degli amici delle Tavole di Torino e Faenza, del Rotaract di Milano e delle Ladies Circle di Milano.

Economista, manager, scrittore e accademico, Pallavicini é stato anche pioniere delle teorie del marketing e della responsabilità sociale d’impresa. 

Un pezzo di storia vivente che, pur avendo preso in prestito solo per una sera, custodiremo per tutta la vita 

La Rt 75 di Milano partecipa alla Giornata di Raccolta del Farmaco

La Round Table 75 Milano V Giornate, aderendo all’iniziativa promossa a livello nazionale dalla RT Italia, parteciperà sabato 9 febbraio alla Giornata di Raccolta del Farmaco organizzata dal Banco Farmaceutico

Per presentare il nuovo service la Tavola ha avuto come gradito ospite e relatore Massimo Bertoletti, responsabile del Banco Farmaceutico a Milano.
I Tablers, insieme a migliaia di volontari in tutta Italia, presidieranno le farmacie che aderiscono all’iniziativa, invitando i cittadini a donare uno o più farmaci per gli enti caritativi del territorio. 

A Milano ci troverete presso la Farmacia Plinio in via Plinio 11 (ore 8.30-12.30 e 15.30-19.30), Farmacia Archimede in via Archimede 20 (9.00-13.00 e 15.00-19.00) e in Farmacia Plebisciti, in Corso Plebisciti 7 dalle 9 alle 13).

Ogni ente è collegato a una o più farmacie della propria provincia.Il farmacista, in base alle indicazioni ricevute dagli enti, indirizza il cliente, suggerendo le categorie di farmaci di cui c’è maggiore ed effettivo bisogno.

In 18 anni la Giornata di Raccolta del Farmaco ha raccolto oltre 4.800.000 farmaci, per un controvalore commerciale di circa 29 milioni di euro. L’ultima edizione, che ha avuto luogo il 10 febbraio 2018, ha visto il coinvolgimento di 4.175 farmacie e oltre 18.000 volontari. Dei farmaci raccolti hanno beneficiato oltre 535.000 persone assistite dai 1.768 enti convenzionati con Banco Farmaceutico.

La Rt 75 di Milano tra investiture di nuovi Tablers e segrete arti della parola

“Il linguaggio del corpo esercita un potere e un influsso enormi. E’ l’elemento di base di ogni evento comunicativo, dalla semplice esposizione di un’idea, al tentativo di persuadere l’interlocutore o di comprendere ciò che realmente pensa. Usato con coscienza è il veicolo di una comunicazione reale, usato con negligenza è causa di incomprensioni e insuccesso”.

Con queste parole Christian Lalla, giornalista e formatore professionista, ha dato il “La” alla conviviale che la Round Table 75 Milano V Giornate ha dedicato alla comprensione del linguaggio del corpo e alla strategie e ai trucchi per poter comunicare in maniera più efficace con familiari, amici e colleghi di lavoro.

La conviviale è stata anche l’occasione per dare l’investitura a un nuovo Cavaliere della Tavola Rotonda, Marco Marocchi, classe 1990 e partner di Moscova&Partners. Il suo motto è “il vincente trova sempre una strada, il perdente trova sempre una scusa“. Ad accompagnarlo nelle ardue prove iniziatiche è stata la dama dalla dorata chioma, Mattia Nicolò Riganti (alias Gestore dei Materiali, quello che passava al convento). Marocchi, dopo averle superate con onore e coraggio, ha porto la spalla alla spada del Presidente Federico Bonacina e, inginocchiatosi da uomo, si è rialzato da Tabler.

Qui di seguito potete trovare il test delle porte comunicative e un piccolo breviario sul linguaggio non verbale. Usatelo con sapienza, pare abbia un enorme potere, sopratutto sulle donne…